Archivio per maggio, 2009

Giovedì 21.5 Taxonomy

Posted in date già passate on maggio 7, 2009 by iatoconcerti


Giovedì 21 maggio
ore 22:00
Il Cantiere
Via G. Modena 92, Roma

iato presenta

Taxonomy

Elio Martusciello: trombone
Graziano Lella: violoncello
Roberto Fega: contrabbasso


Nato nel 2003, il trio Taxonomy si muove tra composizione e improvvisazione elettroacustiche attraverso il sincretismo tra differenti codici musicali, esplorando luoghi non riportati da alcuna cartina geografica, analogie morfologiche tra pensieri e microrganismi, strane correlazioni tra lettere di alfabeti dimenticati e linguaggi globalizzati (delocalizzati). Nelle loro storie il libro, l’alfabeto, il segno e poi la chimica organica ed inorganica, la geografia, la religione, la politica e il viaggio appaiono solo in quanto paesaggi di un vissuto, di un sogno o di un’aspirazione. Ciò che ne risulta è la messa in evidenza di dettagli estremamente ricchi tra tessiture silenziose e rumore stridente. Il primo album del gruppo, A Global Taxonomical Machine, è stato realizzato nel 2005 dalla prestigiosa etichetta canadese Ambiances Magnétiques, ed i brani che contiene integrano noise concreto, ambienti elettronici astratti e sezioni acustiche. Ancora per la Ambiances Magnétiques è uscito nel 2008 il loro secondo lavoro, 10 Taxonomical Movements.

Compositore, musicista e artista visivo autodidatta, Elio Martusciello Ha ottenuto premi, menzioni e selezioni in competizioni internazionali come: Grands Prix Internationaux de Musique Electroacoustique, Luigi Russolo, Phonurgia nova e CIMESP. Ha collaborato e tenuto concerti di improvvisazione con musicisti quali Eugene Chadbourne, Alvin Curran, Michel Doneda, Wolfgang Fuchs, Thomas Lehn, Jean-Marc Montera, Jerome Noetinger, Richard Nunns, Tony Oxley, Evan Parker, Michael Tieke, Z’ev, e molti altri. Tra i progetti di cui fa parte vi sono il trio Ossatura con Fabrizio Spera e Luca Venitucci, il duo Schismophonia insieme a Mike Cooper e il duo Le Pecore di Dante insieme a Tim Hodgkinson, e il progetto di composizione elettroacustica Bindou Ensemble insieme ad Ana-Maria Avram, Chris Cutler, Rhodri Davies, Iancu Dumitrescu e Tim Hodgkinson. Elio Martusciello è docente di Musica Elettronica al Conservatorio di Cagliari.
www.myspace.com/eliomartusciello

Dopo le sue prime esperienze musicali come bassista in un gruppo punk, Graziano Lella è entrato nel 1997 nei Dura Figura ed ha poi partecipato a seminari condotti da Tim Hodgkinson, Ken Hyder e Amy Denio. Ha iniziato a dedicarsi all’improvvisazione all’interno del quartetto Zic e in combinazioni estemporanee con musicisti di area sperimentale. a Partire dal 2000 ha iniziato il suo progetto solo Arg, incentrato sulla ricerca di un personale approccio alla composizione elettroacustica e alla musica concreta. Collabora con la compagnia teatrale Psicopompo Teatro, per la quale ha realizzato numerose sonorizzazioni di performances e spettacoli teatrali.
www.myspace.com/grazianolella

Roberto Fega ha iniziato la sua avventura musicale con il gruppo di avanguardia-rock Dura Figura. Ha partecipato a workshop e seminari con Tim Hodgkinson, Amy Denio, Jessica Lurie e Leonyd Soybelman. Ha fatto parte del progetto Fraili di Paolo Angeli. Fa parte della Titubanda, fanfara politicamente e goliardicamente impegnata. Insieme a i musicisti Mike Cooper, Luca Venitucci, Aleksandar Caric “Zar”, Enrica Vatteroni, Memoria Zero, Ale Sordi, alle e le attrici Federica Santoro, Lea Barletti e Debora Giannetti e alla compagnia di danza Travirovesce ha fatto parte del collettivo di performance multimediale Arturo. E’ componente di un trio di improvvisazione video-musicale insieme al musicista Matteo Bennici e al videoartista Luca Tanzini. Ha collaborato inoltre con i Solar Lodge.
www.myspace.com/fegaroberto

Martedì 19.5 Tramontana – Tilli – Tedeschi

Posted in date già passate on maggio 7, 2009 by iatoconcerti


Martedì 19 maggio
ore 22:30
Il Cantiere
Via G. Modena 92, Roma

iato presenta

Tramontana – Tilli – Tedeschi

Sebi Tramontana: trombone
Luca Tilli: violoncello
Gianfranco Tedeschi: contrabbasso


Per la prima volta insieme il trio di improvvisatori costituito dal trombonista Sebi Tramontana, allievo di Giancarlo Schiaffini, componente dell’Italian Instabile Orchestra e collaboratore di numerosi musicisti tra cui Mario Schiano, Evan Parker, Barry Guy, Joelle Léandre, George Graewe, Mats Gustafsson, Vinko Globokar e Johannes Bauer insieme al violoncellista Luca Tilli, collaboratore tra gli altri di Tristan Honsinger. Paul Lytton, John Edwards, Michael Zerang, Jack Wright e Eugenio Sanna e al contrabassista Gianfranco Tedeschi, contrabassista attivo anche nell’area della musica contemporanea e collaboratore di Leo Smith, Larry Ochs, Wolfgang Fuchs, John Tilbury, Thomas Lehn, Ken Hyder e molti altri.

Sebi Tramontana ha studiato trombone con Giancarlo Schiaffini al conservatorio A. Casella de L’Aquila. E’ componente dal 1990 dell’Italian Instabile Orchestra. Nel corso degli anni novanta collabora assiduamente con Mario Schiano, partecipando tra l’altro alle incisioni dell’album “Red and Blue” con Schiano, Vladimir Tarasov e Vladimir Chekasin, ed esibendosi al festival canadese di Victoriaville in quintetto con Schiano, Evan Parker, Paul Loven e Barry Guy. Nel 1992 tiene il suo primo concerto in solo a Roma al festival Controindicazioni. a quella prima esibizione ne fanno seguito altre a Zurigo, Mulhouse, Clusone, Colonia, Ruvo Di Puglia, Roccella Jonica e Gottinga. Tra le sue collaborazioni improvvisative vi sono quelle con Martin Joseph, Eugenio Colombo, Paul Rutheford, Barry Guy, Co Streiff, Martin Mayes, Joelle Léandre, Barre Philips, Michel Doneda, Hamid Drake e Ken Vandermark. Tra i progetti a cui ha partecipato o di cui fa parte attualmente vi sono inoltre il quintetto di George Graewe, il Nu Ensemble di Mats Gustafsson, il Joelle Léandre’s European Quartet, il Trombone Trio con Vinko Globokar e Johannes Bauer, il quartetto XAXA con Phil Wachsmann, Mats Gustafsson e Paul Lovens e un progetto in duo con Paul Lovens dedicato alla sonorizzazione de “Il Generale” di Buster Keaton.
www.myspace.com/sebitramontana

Luca Tilli studia violoncello con il maestro Michele Chiapperino (Conservatorio L.Perosi), Dopo esperienze con varie Orchestre Stabili (Abruzzo, Lazio, Molise) l’attività concertistica e di studio all’interno della musica contemporanea e dell’improvvisazione lo porta a collaborare con il violoncellista olandese Tristan Honsinger. Dal 2005 la sua attività concertistica si è concentrata nell’ambito della musica d’avanguardia collaborando stabilmente in trio con Luca Venitucci e Fabrizio Spera e partecipando a vari festival (Controindicazioni, Fame, Maps of Moods) con Sebi Tramontana, Paul Lytton, John Edwards, Michael Zerang, Massimo Pupillo, Ig Henneman, Jack Wright,Gianfranco Tedeschi, Cristiano De Fabritiis, Eugenio Sanna. Nel 2007 suona nell’ ensemble B for Bang di Katia Labéque. Dal 2006 compone musiche per spettacoli di danza butoh all’interno dei Festival Soma e Trasformazioni in collaborazione con il danzatore Stefano Taiuti e costituisce una nuova formazione in quartetto free jazz insieme ad Alberto Braida, Paul Lytton e John Edwards.

Gianfranco Tedeschi si è diplomato in contrabbasso con il Maestro G. Pani. Ha studiato analisi e composizione con il Maestro B. Porena . Ha studiato arrangiamento orchestrale con G. Gazzani. Negli anni 80 suona musica popolare nel gruppo Musica Nova . Come musicista classico ha suonato con L’Orchestra Sinfonica Abruzzese e collabora con l’Accademia di Santa Cecilia. Come compositore strumentista ha realizzato opere per il teatro e la danza in spettacoli presentati nei maggiori Festival Internazionali (Roma. Siracusa, Parigi, Strasburgo, Porto, Lisbona, Ginevra, Zurigo, Amburgo, Monaco, Budapest, Mosca, Tokio, Algeri ecc). Come strumentista ha collaborato con: L. Smith, L. Ochs, A. Baars, I. Hennemann, W. Fuchs, J. Tilbury, T. Lehn, K. Hyder, E. Martuscello, M. Schiano, G. Schiaffini, E. Colombo, S. Tramontana , M. Coen, P. Ravaglia,B. Smith, T.Honsinger M. Angius ecc. In solo ha un programma con musiche di Cage, Scelsi, Porena, Guaccero e Bussotti . Ha suonato in numerose Rassegne e Festival (Nuova Consonanza, Musica Verticale, Nuove forme Sonore, Controindicazioni, Documenta Festival, Festival delle arti di Zurigo, festival d’Autunno di Parigi, Istituzione universitaria concerti, Prato Jazz, Pisa Jazz, Atina Jazz, Noci festival, Roma Europa Festival, Milano Jazz, Festival di Spoleto ecc ecc).